I Provenzali 〰 Saponetta purificante allo zolfo

Buonasera ragazze!❤️

Oggi vi voglio parlare di questa saponetta de “I Provenzali” allo zolfo, che ho acquistato tempo fa al Carrefour e sto per terminare.


Provenzali sono una linea di prodotti cosmetici prodotti da un’azienda genovese, Saponificio Gianasso, che si impegna a realizzare i suoi prodotti rispettando la persona e l’ambiente: non sono testati sugli animali nè utilizza prodotti di origine animale, sostiene i progetti del WWF, riducono i consumi di energia e sprechi di Co2 attraverso l’utilizzo di un impianto fotovoltaico, impiega materiali riciclabili per il packaging dei suoi prodotti.

Ero troppo curiosa di provarla proprio perché ne ho sempre sentito parlare bene.


Passeggiando al Carrefour, tra una spesa e l’altra, l’ho trovata e ho deciso di provarla avendo io una pelle tendenzialmente mista. Le proprietà dello zolfo sono ben riconosciute in campo terapeutico: disinfettante, antinfiammatorio, disintossicante. Un sapone allo zolfo funziona mediante la sua funzione cheratolitica (esfolia naturalmente le cellule morte), a cui si abbinano proprietà astringenti e rinfrescanti.

Utile coadiuvo al trattamento delle pelli acneiche, ha anche una funzione purificante in quanto arricchita con olio essenziale di timo: è particolarmente interessante la sua azione dermopurificatrice e dermoprotettrice della pelle, contrasta disturbi come acne, ed eczemi e si può utilizzare anche per stimolare la circolazione superficiale  della pelle e per favorire la cicatrizzazione.


Premetto che la saponetta mi continua a dare soddisfazioni da quando ho iniziato ad impiegarla. La profumazione personalmente non la percepisco mai durante l’utilizzo: l’odore sulfureo è leggerissimo e non crea nessun tipo di fastidio e soprattutto non permane sul viso dopo il lavaggio. È estremamente astringente e purifica il viso senza essere occlusiva o pesante. Tende a seccare leggermente la pelle, questo è vero, però è molto valida. Oltre ad agire come contrasto all’acne e come sebo regolatore, questo sapone è ottimo anche per rimuovere le ultime tracce di make-up in seguito allo struccaggio completo del viso. Non tende a irritare la pelle ed è una delle più delicate saponette per la pelle grassa che io abbia mai testato.

È un prodotto testato al Nichel, Cromo e Cobalto quindi potete impiegarlo anche sulle pelli più sensibili. Per la pelle mista-grassa è davvero valida poiché asciuga completamente l’untuosità in eccesso e purifica in profondità la cute. Per il prezzo che ha, vi consiglio davvero di provare ad acquistarla.

Ecco quindi che un sapone allo zolfo assume un ruolo importante in vari problemi di pelle, quali: dermatite seborroica, psoriasi, acne, brufoli epunti neri. Un sapone di questo tipo può essere anche usato su spalle, petto e schiena. Spesso, infatti, le problematiche elencate si estendono oltre la classica “zona T” del viso (fronte, naso, mento).

Oltre a detergere il viso, ho provato ad utilizzarla per disinfettare e lavare i miei pennelli: posso assicurarvi che rimuove efficacemente ogni traccia di make-up sia dai pennelli che dalle spugnette per fondotinta-cipria abbattendo tutti i batteri (impedendone la proliferazione sul viso). 

Un uso corretto che vi consiglio:

C’è una pratica indicata per chi vuole utilizzare il sapone allo zolfo al meglio. Funziona così: sarà necessario mettere a bollire in una pentola un po’ d’acqua, per poi versarla in una bacinella. Ci si copre con un asciugamano e si resta col volto sulla bacinella per circa 10/15 minuti. Questo servirà a dilatare per bene i pori della pelle. Si passa poi ad insaponarsi adeguatamente il viso, per poi risciacquare abbondantemente con l’acqua tiepida. Grazie alla presenza di glicerina, lascia una schiumetta morbida morbida e lascia la pelle morbida, ma nello stesso tempo più tirata.


Ho notato che con il passare del tempo, lo zolfo mi ha seccato e cicatrizzato velocemente i brufoletti. Sono davvero contenta, mi piace questa saponetta, e penso che sia efficace ed economica perchè dura tantissimo!!!

La impiego quotidianamente, in particolar modo dopo essermi struccata; per evitare di far irritare la pelle, tendenzialmente utilizzo subito dopo la mia crema idratante abituale.  

Mi piace davvero davvero tanto e la promuovo a pieni voti. Voi che ne pensate? L’avete mai provata?

🍃INCI🍃

  • SODIUM PALMATE (tensioattivo / emulsionante / viscosizzante)
  • SODIUM COCOATE (emulsionante / tensioattivo)
  • AQUA (solvente)
  • SULFUR (antiforfora / antistatico)
  • GLYCERIN (denaturante / umettante / solvente)
  • LECITHIN (antistatico / emolliente / emulsionante)
  • OLEA EUROPAEA OIL (emolliente / solvente / vegetale)
  • PRUNUS AMYGDALUS DULCIS OIL (vegetale / condizionante cutaneo)
  • CITRIC ACID (agente tampone / sequestrante)
  • THYMUS VULGARIS OIL (vegetale)
  • TETRASODIUM ETIDRONATE (sequestrante / stabilizzante emulsioni / viscosizzante)

Un bacione!😘😘😘

Annunci

2 pensieri su “I Provenzali 〰 Saponetta purificante allo zolfo

  1. Non ci credo io che sono una passionale amante delle saponette non ho mai provato questa! 😭
    A mia discolpa devo dire che in giro non l’avevo mai vista altrimenti sarebbe stata subito mia, e ovviamente la proverò appena possibile perché anche io ho la pelle mista quindi penso sia proprio adatta, grazie del consiglio!

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...