IL CORRETTORE 〰 La base per un make-up perfetto 

Buonasera ragazze ❤
Oggi parliamo di un prodotto make-up che non manca mai nel mio beauty case: il correttore.


Vi è mai capitato di ritrovarvi un fastidioso ed inestetico brufolo spuntato all’ultimo minuto per rovinare un evento importante?

Solitamente, se ci fate caso, capita sempre nel momento sbagliato…vero? Una persecuzione!

Per non parlare delle occhiaie/borse sotto gli occhi!!!

Non da meno, infatti, se non si ha dormito assolutamente nulla e la mattina, è ritrovarsi due valigie sotto gli occhi e due occhi stanchi, spenti e solcati terribilmente dalle occhiaie: vi è mai capitato anche questo fatto? Magari la notte prima della riunione con il capo, del pranzo con i colleghi o di un appuntamento importante. Terribile!!!

Per non parlare poi dei punti neri: sempre lì a farsi notare!


Per nascondere questi inestetismi che, volenti o nolenti non si possono prevenire, può venire in aiuto il make-up.

Ahimè, non sono rimediabili semplicemente con cipria e fondotinta, ma è indispensabile ricorrere ad un cosmetico che io ritengo quasi magico: il correttore.

A nulla, infatti, valgono tutte le passate di trucco senza prima eliminare le imperfezioni e quindi le occhiaie o i brufoli dal viso: prima bisogna nascondere e correggere e successivamente truccare!

____________________________
✔️ APPLICARE “CORRETTAMENTE” IL CORRETTORE

Va applicato prima dell’applicazione del fondotinta, proprio per nascondere le imperfezioni del viso ed avere quindi una carnagione dal colore uniforme e una pelle quantomeno compatta, su cui iniziare a porre i diversi cosmetici per realizzare il proprio make-up.

Sono sicura che molte di voi lo sapranno già, ma è sempre bene ricordare che si utilizza sul viso struccato e senza residui di trucco, dopo la posa della consueta crema viso o siero e l’applicazione fondamentale del contorno occhi o con un prodotto specifico anti occhiaie.
________________________

✔️ COME SCEGLIERE IL CORRETTORE PIÙ ADATTO ALLA PROPRIA PELLE? 

In commercio ne esistono davvero tanti, ognuno con diverse texture e di diversi colori, ma in ogni caso non è sempre utile scegliere il più adatto al nostro tipo di pelle e alle nostre esigenze.

Ecco allora qualche consiglio su come individuare il correttore giusto per ognuna di noi, alla propria persona e in base al proprio incarnato ed al tipo della propria pelle.

Innanzitutto, è bene precisare l’esistenza di diversi di correttore e che possono essere scelti in base alla texture:

  • in stick;
  • liquido;
  • in polvere;
  • a matitone.

Il correttore in crema è ideale per le pelli mature e per cancellare le occhiaie più evidenti;

Il correttore liquido invece è adatto a tutti i tipi di pelle ed è indicato per cancellare le occhiaie più accentuate;

Il correttore in polvere è consigliato per chi ha la pelle particolarmente grassa.


La scelta del tipo di correttore, deve essere presa in base al proprio tipo di pelle:

  • nel caso di una pelle grassa o pelle mista, è decisamente corretto orientarsi su un tipo di correttore a matita, in polvere o in stick, in quanto sono poco oleosi;
  • nel caso di pelle secca  e sensibile, è indubbiamente opportuno orientarsi sui correttori in crema o al massimo in stick, evitando quelli in polvere che tendono ad arrossare la pelle;
  • nessuna controindicazione invece per le pelli normali, che possono tranquillamente scegliere in base alla propria preferenza e praticità.

____________________________
✔️ COME SCEGLIERE IL COLORE GIUSTO PER IL PROPRIO INCARNATO?

Per quanto riguarda le tonalità, invece, ne esistono di diverse disponibili in commercio, tra cui scegliere a seconda dell’applicazione del momento e dell’incarnato della propria pelle.


Per aiutarci nella scelta del correttore adatto al nostro tipo di incarnato, dobbiamo sempre fare riferimento alla teoria dei colori.


• Per le occhiaie:

  • se le nostre occhiaie tendono verso il blu, bisognerà coprirle con un correttore pesca/aranciato;
  • se tendono verso il viola-blu, bisognerà utilizzare un correttore giallo-verde;

In particolare, quando si tratta delle occhiaie, visto che per definizione saranno violacee o bluastre, dovete preferire il correttore giallo e arancio. Ideale quello solido con pennello per le occhiaie profonde: coprite bene l’occhiaia con l’arancio e solo dopo passate un correttore beige in tono con il fondotinta.


Ad ogni modo, però, un correttore aranciato/pescato è perfetto per tutti i tipi di pelle, specie se si vuol coprire le occhiaie.


•Per la pelle con imperfezioni cutanee come brufoli, capillari, arrossamenti, cuperose o piccole cicatrici: trattandosi di solito di imperfezioni di color rosso, per coprirle basterà utilizzare un correttore verde (esistono diverse tonalità di verde, più scure e più chiare, quest’ultime adatte alle pelli più chiare e con rossori meno evidenti).

Diversamente, il correttore lilla-violaceo si usa per illuminare un colorito particolarmente spento e per ravvivare l’incarnato oppure per correggere le occhiaie scure nei toni del marrone.

Se, poi, la pelle presenta macchie scure, un bel correttore aranciato può aiutarvi a nascondere l’imperfezione, ma scegliete sempre la tonalità giusta e usate il fondotinta per uniformare il tutto.

Per tutti gli altri piccoli difetti e discromie della pelle l’ideale è un correttore color nude-beige, nella stessa tonalità del fondotinta.
La scelta del colore del correttore, deve essere effettuata principalmente in base al colore del proprio incarnato ma deve tener anche conto dell’uso dello stesso correttore.

Se ad esempio dovete usarlo per nascondere dei brufoli infiammati, è opportuno scegliere un correttore di una tonalità spenta, in modo tale, da attenuare il colore del rosso, mentre, per coprire i punti neri ed eventuali macchie della pelle, è indicato un correttore di colore più neutra, tipo il beige.

____________________________
✔️ CORRETTORE: LA GIUSTA QUALITÀ E LA GIUSTA QUANTITÀ 

Vi ricordo che il correttore non deve essere mai abbondante e deve essere assolutamente in tono con il colorito della vostra pelle del momento (se siete abbronzate, ad esempio, userete un correttore più scuro del solito).

Nei casi in cui lo usate in palestra o se restate fuori casa tutto il giorno, possiamo optare un prodotto waterproof o in stick.
Buona regola dell’uso del correttore è quella di non fare doppio strato nel corso della giornata: se proprio siete impossibilitate a rifare il trucco, mescolate il correttore con un po’ di crema idratante e fate molta attenzione a non “impastare” il make-up sul contorno occhi!

____________________________
✔️ COME FISSARE IL CORRETTORE

Il correttore è un prodotto grasso e, come tale, deve essere fissato e corretto a sua volta, subito dopo l’applicazione.

Sia che utilizziate il correttore in stick o il liquido, è bene uniformarlo con il fondotinta o la BB cream e fissarlo con una cipria leggera da applicarsi con pennello o, facendo molta attenzione agli accumuli, con la spugnetta.


Noterete nell’immediato la differenza dal prima al dopo, se decidete di utilizzare i giusti colori in base al vostro incarnato: anche una mamma come me che dorme poco la notte e la mattina si deve svegliare presto portare la piccola al Nido e poi andare in ufficio, con questi accorgimenti rinasce e si specchia più volentieri!

E’ buona norma avere quindi, correttori di diverse colorazioni, per porre rimedio a seconda della necessità del momento, ed essere sempre perfetta!

Spero che questi consigli vi siano stati utili, un bacione! 😘

Annunci

5 pensieri su “IL CORRETTORE 〰 La base per un make-up perfetto 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...